LA CITTA'
freccia_menu Dati sulla città
freccia_menu Come raggiungere Lucera
freccia_menu Lucera, chiave di Puglia
freccia_menu Centro Informazione Turistica
freccia_menu Chiosco Multimediale - Info Point
freccia_menu Attività economiche
freccia_menu Numeri utili per il turista
freccia_menu Mappa
freccia_menu Piano del Traffico
DA VISITARE
freccia_menu Fortezza Svevo Angioina
freccia_menu Anfiteatro Romano
freccia_menu Museo Civico "G. Fiorelli"
freccia_menu Basilica Cattedrale
freccia_menu Chiesa - Santuario di San Francesco
freccia_menu Vita di San Francesco Antonio Fasani
freccia_menu Museo Diocesano
freccia_menu Teatro Civico "G. Garibaldi"
freccia_menu Biblioteca Comunale "R. Bonghi"
freccia_menu Villa Comunale
freccia_menu Magna Capitana
ITINERARI
freccia_menu Itinerario Storico-Culturale
freccia_menu Itinerario nella Tradizione popolare
freccia_menu Itinerario Gentilizio
freccia_menu Breve itinerario tra i Monti Dauni
RICETTIVITA'
freccia_menu Dove dormire
freccia_menu Dove mangiare
 
LA FESTA DEI MORTI (‘A FESTE I MURTE)

Il culto dei morti è sempre stato vivo a Lucera. Si cominciava ad andare al cimitero almeno un mese prima della festa dei morti per abbellire le lapidi dei loculi con fiori e lumini (i lambine), dopo aver lustrato bene il crocifisso e i portafiori.

Il 2 novembre le donne portavano una sedia da casa per trattenersi nelle tombe a recitare il rosario. Alcune rientravano a casa per la pausa del pranzo, altre restavano tutto il giorno nel cimitero per partecipare prima al rito della Santa Messa e poi per pregare presso una Cappella privata o il Cappellone.

Si faceva il “giro” delle tombe per fare la visita a tutti i familiari più stretti, purtroppo, ma si andava anche a curiosare per sapere se in quel posto erano seppellite persone conosciute, della cui morte, però, non si era venuti a conoscenza. Succedeva che, guardando le foto con l’immagine del defunto posta sulla lapide, si esclamasse: “Uh, Madonne mije, pure kuiste stace akkuà! Vuleve di ije ke nnu vedeve cchjù dinde Lucere!

La visita dei defunti al cimitero, oltre che un dovere civico e religioso, era anche occasione per incontrare conoscenti ed amici che non vivevano più a Lucera, infatti, in questa occasione i lucerini residenti altrove ritornavano nella città d’origine per commemorare i loro defunti.

Per i più piccoli il giorno della Festa dei morti non era triste perché aspettavano l’arrivo della “calza” che per tradizione portavano i defunti. E così la mattina al risveglio la si trovava appesa dietro la porta, alla testiera del letto o al camino.

Il contenuto delle calze variava in base al ceto d’appartenenza del ragazzo: nelle famiglie benestanti conteneva cioccolatini, vari tipi di caramelle, confetti bianchi e colorati e biscotti farciti di cioccolata, nelle famiglie più umili le calze utilizzate, da donna o lunghe da uomo, contenevano castagne, melograni, mele, noci, mandorle, fichi secchi e melacotogne, per i ragazzi monelli, invece, la calza era piena di carbone.

Alla fine veniva chiusa con un filo di spago.

Autore: Raffaele MONTANARO
Titolo: Ati Timbe (Altri Tempi ) ANNO 1997
Edizione: “Il Centro” Lucera


TESTI A CURA DELL’UFFICIO PROMOZIONE TURISTICA E DEL CENTRO INFORMAZIONE TURISTICA DEL COMUNE DI LUCERA - FOTO MICHELE FOLLIERO
EVENTI
freccia_menu Carnevale per le strade
freccia_menu Calici di Stelle
freccia_menu Festa Patronale
freccia_menu Corteo Storico
freccia_menu Festival della Letteratura Mediterranea
freccia_menu Stagione Teatrale
freccia_menu Stagioni Concertistiche
freccia_menu Mercato Settimanale
freccia_menu Mercatino dell'Antiquariato
freccia_menu Fiere
freccia_menu Spazio Camper
freccia_menu Sagre
freccia_menu Festività Religiose
ENOGASTRONOMIA
freccia_menu Enogastronomia in città
freccia_menu Artigianato - Souvenirs
freccia_menu Cantine - Enoteche
freccia_menu Caseifici
freccia_menu Pastifici
TRADIZIONI
freccia_menu La Vendemmia
freccia_menu La Mietitura
freccia_menu La Salsa
freccia_menu Il Carnevale
freccia_menu La Quarantana
freccia_menu Il Ferragosto lucerino
freccia_menu La Festa dei Morti
freccia_menu Tradizioni Natalizie
freccia_menu Proverbi
SPORT
freccia_menu Palazzetto comunale
freccia_menu Stadio comunale
freccia_menu Itinerario pedestre
freccia_menu Itinerario per maratoneti

Comune di Lucera - Corso Garibaldi - tel: 0881.541111 - C.F.: 82000950715 - P.IVA: 00392580718
|
Copyright 2008-2013 Comune di Lucera. Diritti Riservati.
Rss Valid | W3C CSS | Spam Poison