LA CITTA'
freccia_menu Dati sulla città
freccia_menu Come raggiungere Lucera
freccia_menu Lucera, chiave di Puglia
freccia_menu Centro Informazione Turistica
freccia_menu Chiosco Multimediale - Info Point
freccia_menu Attività economiche
freccia_menu Numeri utili per il turista
freccia_menu Mappa
freccia_menu Piano del Traffico
DA VISITARE
freccia_menu Fortezza Svevo Angioina
freccia_menu Anfiteatro Romano
freccia_menu Museo Civico "G. Fiorelli"
freccia_menu Basilica Cattedrale
freccia_menu Chiesa - Santuario di San Francesco
freccia_menu Vita di San Francesco Antonio Fasani
freccia_menu Museo Diocesano
freccia_menu Teatro Civico "G. Garibaldi"
freccia_menu Biblioteca Comunale "R. Bonghi"
freccia_menu Villa Comunale
freccia_menu Magna Capitana
ITINERARI
freccia_menu Itinerario Storico-Culturale
freccia_menu Itinerario nella Tradizione popolare
freccia_menu Itinerario Gentilizio
freccia_menu Breve itinerario tra i Monti Dauni
RICETTIVITA'
freccia_menu Dove dormire
freccia_menu Dove mangiare
 
ITINERARIO STORICO-CULTURALE:
DA PIAZZA DUOMO ALLA FORTEZZA SVEVO-ANGIOINA

Partendo da Piazza Duomo, la piazza principale situata nel cuore del centro storico della città, punto d’incontro della comunità lucerina, ammiriamo la Basilica Cattedrale eretta da Carlo II d’Angiò nel 1300, all’indomani dalla sconfitta dei Saraceni, probabilmente sui resti di una moschea.

La Basilica è dedicata a S. Maria dell’Assunta, patrona di Lucera, e si festeggia il 14, 15 e 16 agosto.
Di fronte alla Basilica si trova l’incantevole il Palazzo Vescovile risalente al 1759. Presenta un elegante cortile interno con due splendide scale laterali: da quella di destra è possibile accedere al Museo Diocesano. Molto interessanti e di notevole pregio sono la Biblioteca e l’Archivio.

Per informazioni: Curia Vescovile – tel. 0881.520882.
A piano terra del Palazzo Vescovile si trovano associazioni e circoli cittadini storici, come lo splendido Circolo Unione.

Più avanti il Palazzo Cavalli, la cui facciata ottocentesca si differenzia dall’originale corte seicentesca con un elegante loggiato.

In Piazza Nocelli si trova il Palazzo De Troia, che presenta il prospetto rinnovato nel XIX secolo e finestre settecentesche al secondo piano. Si affaccia su tre diverse strade: Piazza Nocelli, Via Zuppetta e Via D’Auria. Sede, al primo piano, dei Servizi Demografici del Comune di Lucera; il secondo piano è sede degli Uffici del Giudice di pace e il piano terra del Centro Informazione Turistica Comunale, punto d’ascolto per i turisti.

Presso il Centro Informazione è possibile ricevere informazioni sugli orari di visita ai monumenti, alle Chiese, sugli itinerari del centro storico, sulle manifestazioni legate alla cultura, al turismo e alle attività produttive che periodicamente movimentano la città, sulle attività alberghiere, commerciali e di ristorazione. Per informazioni: Piazza Nocelli, 6 - N. verde e fax: 800767606 - tel. 0881.522762.

In Via Zuppetta, altro esempio di architettura settecentesca è il Palazzo Uva, che, come gli altri palazzi nobiliari, mostra un cortile interno, un loggiato settecentesco ed una cappella.
Proseguendo la passeggiata lungo Via Zuppetta, si giunge ai giardini che costeggiano il Santuario di San Francesco del 1300. Qui è possibile sostare prima di visitare il santuario.

Costruito da Carlo II d’Angiò, dedicato a San Francesco d’Assisi, all’interno si trovano i resti di San Francesco Fasani, nativo di Lucera, canonizzato da Papa Giovanni Paolo II nel 1986 (vedi paragrafo dedicato al Santo).

Di fronte al Santuario si trova il Palazzo di Giustizia, costruito nel 1795 dall’ing. Francesco Viti, probabilmente con materiale proveniente dalla Fortezza Svevo-Angioina. Sede della pretura e del Tribunale della circoscrizione di Lucera e fino al 1923 della Corte D’Assise. Erede di un organismo giudiziario, creato nel XV secolo dagli Aragonesi col nome di Regia Udienza Provinciale, con giurisdizione civile, penale ed amministrativa sull’intera Provincia di Capitanata e sul Contado del Molise.

Proseguendo in Via San Domenico si incontra la Chiesa omonima.





Costruita nel 1300 probabilmente sulle fondamenta di magazzini arabi dell’età sveva; rinnovata nel XVII secolo. Il prezioso portale presenta lo stemma domenicano. Al settecento risalgono gli stucchi rococò e gli altari di marmo. Attiguo alla Chiesa è l’oratorio con ingresso autonomo.

Tra il Tribunale e la Chiesa di San Domenico c’è Via Federico II, una delle strade della città caratterizzata dalla presenza di numerose attività commerciali. Qui si trova la Chiesa di Sant’Antonio Abate, eretta da Roberto d’Angiò nel 1330: presenta una cupola policroma risalente al 1648, forse reminiscenza di un harem di Federico II di Svevia.

Maestosa e lussureggiante la Villa Comunale sorge sul Belvedere, un terreno di circa 4 ettari acquistato dal Comune dalla famiglia De Nicastri nel 1896, trasformato in parco cittadino nel 1903 con la messa a dimora di alberi e piante come palme, lecci e olmi. Attualmente è luogo di svago, punto di ritrovo di tutta la cittadinanza lucerina per l’immancabile “struscio” (passeggiata) serale.

Percorrendo l’alberato Viale Castello, dal quale si può ammirare uno splendido panorama, si arriva in Piazza Padre Angelo Cuomo, dove c’è la nuova entrata della Fortezza Svevo-Angioina, con l’accesso dal ponte in legno inaugurato nel 2000 .
Costantemente abitata, l’area dove sorge la Fortezza ha visto un susseguirsi di popolazioni che hanno lasciato tracce del loro passaggio. All’interno resti di capanne neolitiche, di cisterne, di condotti idrici, ruderi del periodo romano, svevo, angioino.

Federico II, personaggio di rilievo, costruì il suo Palatium in quest’area dopo aver trasferito una colonia saracena a Lucera proveniente dalla Sicilia. Successivamente il Palazzo fu inglobato nella cinta muraria angioina ed il Castello assunse l’aspetto di una vera e propria fortezza che affaccia sul Tavoliere delle Puglie ed il Subappennino Dauno (Vedi paragrafo dedicato alla Fortezza).


TESTI A CURA DELL’UFFICIO PROMOZIONE TURISTICA E DEL CENTRO INFORMAZIONE TURISTICA DEL COMUNE DI LUCERA - FOTO MICHELE FOLLIERO
EVENTI
freccia_menu Carnevale per le strade
freccia_menu Calici di Stelle
freccia_menu Festa Patronale
freccia_menu Corteo Storico
freccia_menu Festival della Letteratura Mediterranea
freccia_menu Stagione Teatrale
freccia_menu Stagioni Concertistiche
freccia_menu Mercato Settimanale
freccia_menu Mercatino dell'Antiquariato
freccia_menu Fiere
freccia_menu Spazio Camper
freccia_menu Sagre
freccia_menu Festività Religiose
ENOGASTRONOMIA
freccia_menu Enogastronomia in città
freccia_menu Artigianato - Souvenirs
freccia_menu Cantine - Enoteche
freccia_menu Caseifici
freccia_menu Pastifici
TRADIZIONI
freccia_menu La Vendemmia
freccia_menu La Mietitura
freccia_menu La Salsa
freccia_menu Il Carnevale
freccia_menu La Quarantana
freccia_menu Il Ferragosto lucerino
freccia_menu La Festa dei Morti
freccia_menu Tradizioni Natalizie
freccia_menu Proverbi
SPORT
freccia_menu Palazzetto comunale
freccia_menu Stadio comunale
freccia_menu Itinerario pedestre
freccia_menu Itinerario per maratoneti

Comune di Lucera - Corso Garibaldi - tel: 0881.541111 - C.F.: 82000950715 - P.IVA: 00392580718
|
Copyright 2008-2013 Comune di Lucera. Diritti Riservati.
Rss Valid | W3C CSS | Spam Poison