LA CITTA'
freccia_menu Dati sulla città
freccia_menu Come raggiungere Lucera
freccia_menu Lucera, chiave di Puglia
freccia_menu Centro Informazione Turistica
freccia_menu Chiosco Multimediale - Info Point
freccia_menu Attività economiche
freccia_menu Numeri utili per il turista
freccia_menu Mappa
freccia_menu Piano del Traffico
DA VISITARE
freccia_menu Fortezza Svevo Angioina
freccia_menu Anfiteatro Romano
freccia_menu Museo Civico "G. Fiorelli"
freccia_menu Basilica Cattedrale
freccia_menu Chiesa - Santuario di San Francesco
freccia_menu Vita di San Francesco Antonio Fasani
freccia_menu Museo Diocesano
freccia_menu Teatro Civico "G. Garibaldi"
freccia_menu Biblioteca Comunale "R. Bonghi"
freccia_menu Villa Comunale
freccia_menu Magna Capitana
ITINERARI
freccia_menu Itinerario Storico-Culturale
freccia_menu Itinerario nella Tradizione popolare
freccia_menu Itinerario Gentilizio
freccia_menu Breve itinerario tra i Monti Dauni
RICETTIVITA'
freccia_menu Dove dormire
freccia_menu Dove mangiare
 
LA VENDEMMIA (‘A VENNEGGNE)

Le origini della vendemmia si perdono nella notte dei tempi e sono legate alla storia dell’uomo. Si pensa, infatti, che il primo vino italico sia stato prodotto proprio da alcuni vitigni dell’Apulia e della Sicilia già nel II millennio a.C., dimostrazione avuta dal ritrovamento di alcuni reperti dell’arte enologica.

Questa scoperta fu un fatto che segnò il nostro territorio, perché da allora la Puglia fece della vendemmia e del vino la sua anima e la sua forza.

A Lucera, le vendemmiatrici si recavano all’alba nei vigneti con il cesto della colazione nel proprio tascapane, e già si respirava il clima di festa, la gioia. Giunte alla vigna, si toglievano il vestito per indossare il “guardamacchie”, un indumento di tela chiara.

Impugnata la “raganella”, la roncola per la vendemmia ed imbracciato il “panaro”, un cesto non molto grande, fatto di cannucce, davano inizio al taglio dell’uva accompagnandolo con canti intonati soprattutto dai più giovani, come se stessero ad una gita domenicale.

Alla fine dei lavori della vendemmia si faceva “u capecanale”, un banchetto che nei tempi più antichi era a base di galline arrostite sulla fiamma alimentata dai tralci di vite, vini invecchiati e mosto fresco. Era d’uso consumare, alla fine, pane e uva, simboli del Cristo. Dopo il banchetto si dava inizio ad una cavalcata che consisteva in un corteo fino all’ingresso del paese, con un carro trainato da cavalli o da buoi, al centro del quale sedeva il padrone su di una grossa botte di vino.
Al termine delle operazioni della vinificazione, il mosto era trasportato dalla masseria del ricco proprietario in città, nella propria cantina.

Ancora oggi la produzione del vino è importante per l’economia cittadina: il D.O.C. più famoso è il “Cacc’e Mmitte”, dal profumo intenso e dal gusto corposo; molto conosciuto, tra gli altri, anche il “Cioccarello”, dal caratteristico colore “rosa cipolla”.

Il “cacc’e mmitte” di Lucera ha la sua denominazione tipicamente lucerina e significa “tira e metti”, con riferimento al modo di vinificare a Lucera, cioè “caccia fuori” dal palmento, cioè il tino a forma di vasca larga e profonda con pareti di mattoni o calcestruzzo che serviva sia per pigiare, che per fermentare il mosto e “metti” nel palmento rimasto vuoto l’uva di un altro piccolo proprietario viticultore.

La città di Lucera è inserita nella Strada dei vini D.O.C. della Daunia ed ogni anno, in agosto, la manifestazione “Calici di Stelle” propone degustazioni ed assaggi offerti da tutte le cantine della Strada nelle vie del Centro Storico.

AUTORE: Antonio ORSITTO, anno 1985
TITOLO “La vendemmia nella tradizione i vini e vitigni tipici di Lucera”


TESTI A CURA DELL’UFFICIO PROMOZIONE TURISTICA E DEL CENTRO INFORMAZIONE TURISTICA DEL COMUNE DI LUCERA - FOTO MICHELE FOLLIERO
EVENTI
freccia_menu Carnevale per le strade
freccia_menu Calici di Stelle
freccia_menu Festa Patronale
freccia_menu Corteo Storico
freccia_menu Festival della Letteratura Mediterranea
freccia_menu Stagione Teatrale
freccia_menu Stagioni Concertistiche
freccia_menu Mercato Settimanale
freccia_menu Mercatino dell'Antiquariato
freccia_menu Fiere
freccia_menu Spazio Camper
freccia_menu Sagre
freccia_menu Festività Religiose
ENOGASTRONOMIA
freccia_menu Enogastronomia in città
freccia_menu Artigianato - Souvenirs
freccia_menu Cantine - Enoteche
freccia_menu Caseifici
freccia_menu Pastifici
TRADIZIONI
freccia_menu La Vendemmia
freccia_menu La Mietitura
freccia_menu La Salsa
freccia_menu Il Carnevale
freccia_menu La Quarantana
freccia_menu Il Ferragosto lucerino
freccia_menu La Festa dei Morti
freccia_menu Tradizioni Natalizie
freccia_menu Proverbi
SPORT
freccia_menu Palazzetto comunale
freccia_menu Stadio comunale
freccia_menu Itinerario pedestre
freccia_menu Itinerario per maratoneti

Comune di Lucera - Corso Garibaldi - tel: 0881.541111 - C.F.: 82000950715 - P.IVA: 00392580718
|
Copyright 2008-2013 Comune di Lucera. Diritti Riservati.
Rss Valid | W3C CSS | Spam Poison