COMUNE
ACCESSO AGLI ATTI
freccia_menu Albo Pretorio
freccia_menu Ordinanze
freccia_menu Matrimoni
freccia_menu Delibere
freccia_menu Determinazioni
SUAP
freccia_menu Suap
AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE
 
PREMESSA METODOLOGICA DEL PUG

PUG
PIANO URBANISTICO GENERALE
L.R. n. 20/2001 - DRAG Puglia

 

1. Premessa
La circolare 1/2008 della Regione Puglia “Note esplicative sulle procedure di formazione dei Piani Urbanistici Generali dopo l’entrata in vigore del Documento Regionale di Assetto Generale (DRAG) – Indirizzi, criteri e orientamenti per la formazione, il dimensionamento e il contenuto dei Piani Urbanistici Generali (PUG)” mira a fornire alcuni essenziali chiarimenti in merito alle procedure di formazione dei Piani Urbanistici Generali (PUG) dopo l’entrata in vigore del “Documento Regionale di Assetto Generale (DRAG)” ed in particolare:
- l’iter formativo che dovranno seguire i Comuni che al momento dell’entrata in vigore degli “Indirizzi” avevano già avviato la redazione del PUG ai sensi della Legge Regionale 27 luglio 2001, n. 20, “Norme generali di governo e uso del territorio”;
- la valenza e l’organizzazione delle Conferenze di Copianificazione;
- le finalità dei Protocolli d’Intesa per la Formazione dei PUG.

Rispetto al percorso delineato negli “Indirizzi”, la circolare, oltre a prevedere la elaborazione della Valutazione Ambientale Strategica (VAS) attraverso la redazione del Documento di Scoping, specifica la procedura da seguire per i Comuni che alla data di entrata in vigore del documento regionale (29 agosto 2007), avevano già iniziato la formazione del PUG,
Si possono presentare i seguenti casi:
a. DPP in formazione, ma non ancora adottato.
b. DPP adottato e approvato
c. PUG adottato

Nel caso di DPP approvato esso è valido a tutti gli effetti. Il PUG dovrà essere elaborato conformemente agli “Indirizzi” regionali.
Pertanto, occorre:
1. favorire la partecipazione civica alla formazione del PUG;
2. elaborare il Rapporto Ambientale della VAS;
3. convocare la Conferenza di Copianificazione prevista prima dell’adozione del PUG;
Successivamente il PUG potrà essere adottato.

Il Comune di Lucera, ha avviato la formazione del PUG dal 2003, in conformità ai contenuti della l.r. n.20/2001 (e chiaramente in assenza del DRAG/2007) ed ha approvato il Documento Programmatico Preliminare (DPP), redatto secondo i criteri della 6320/1989, in data 14/10/2005 con delibera consiliare n. 46.

La circolare 1/2008 sottolinea come il controllo di compatibilità regionale sul PUG è effettuato, conformemente a quanto previsto dai Piani di Assetto Idrogeologico (PAI) redatti dalle Autorità di Bacino (AdB); con il sistema delle aree naturali protette nazionali e regionali istituite ai sensi dell'art. 2 della L.394/91 e dell'art. 2 della L.R. 19/1997; con il sistema di tutela della Rete Natura 2000 (SIC – Siti di Importanza Comunitaria e ZPS Zone di Protezione Speciale); e con le previsioni del Piano Paesistico Territoriale Tematico/Paesaggio (PUTT/P), approvato con DGR n. 1748 del 15 dicembre 2000 (BURP n.6 del 11.01.2001).

Il Comune di Lucera ha già istituito con l’AdB della Regione Puglia, un “tavolo tecnico” finalizzato alla condivisione della definizione delle aree sottoposte al regime PAI, a cui sono seguiti una serie di incontri volti alla definizione degli aspetti idrologici del territorio comunale.

Rispetto alla procedura di formazione del PUG chiarita dalla Circolare 1/2008, il Comune di Lucera ha adottato e controdedotto il DPP e quindi può attivare una procedura semplificata e nello specifico:
- favorire la partecipazione civica alla formazione del PUG;
- elaborare il Rapporto Ambientale della VAS;
- convocare la Conferenza di Copianificazione prevista prima dell’adozione del PUG.

 
2. La conferenza di copianificazione
Per favorire una proficua convergenza tra le determinazioni degli Enti Locali, quelle delle altre Amministrazioni competenti e gli interessi di altri soggetti, sin dalla fase iniziale di formazione dello strumento urbanistico, gli “Indirizzi” prevedono che il Comune convochi una prima Conferenza di Copianificazione (ai sensi della L.241/90 e s.m.i.).

Alla Conferenza sono invitati la Regione, la Provincia, i Comuni confinanti, gli Enti che dovranno esprimere un parere secondo le norme nazionali e regionali in vigore e ogni altro Ente i cui programmi possano incidere sulla pianificazione comunale (ad es. Comunità Montane, Consorzi ASI, Consorzi di Bonifica, Autorità Portuali, Capitanerie di Porto, Ferrovie, ENAC, ENAV, ANAS, ENEL, AQP, Aziende gestori di reti gas, ecc.), nonché gli altri soggetti motivatamente interessati (associazioni di categorie imprenditoriali, sindacali, associazioni ambientaliste e culturali ecc.). In tale occasione si stabiliranno le modalità con cui ciascuno di questi Enti metterà a disposizione del Comune il proprio patrimonio di dati e conoscenze per la elaborazione del Piano e del Rapporto Ambientale della Valutazione Ambientale Strategica (VAS).

Per quei Comuni che alla data di entrata in vigore degli “Indirizzi” il 29 agosto 2007 avevano già adottato il DPP (come il Comune di Lucera), l’iter di formazione del PUG prevedrà un’unica Conferenza di Copianificazione.

Il DRAG sottolinea che in linea di massima, i DPP così adottati sono solitamente documenti scarni e privi di quadri di conoscenze ricchi e articolati, nell’area vasta e all’interno dei confini comunali, come quelli richiesti dagli “Indirizzi”.

E’ di tutta evidenza quindi che, affinché gli Enti e gli altri soggetti partecipanti alla Conferenza possano fornire all’Amministrazione comunale un proficuo contributo in vista dell’adozione del PUG e in questo modo agevolare il controllo di compatibilità e l’acquisizione di pareri, occorrerà che alla Conferenza di Copianificazione, convocata dal Comune, si pervenga allorquando sia il sistema delle conoscenze e i quadri interpretativi del territorio, sia il Rapporto Ambientale della VAS siano sufficientemente maturi.

Sempre secondo il DRAG, particolare attenzione dovrà essere prestata alle informazioni necessarie ai fini dell’adeguamento del PUG alle pianificazioni sovraordinate (paesaggistica, di bacino, di tutela delle acque ecc.) e all’acquisizione degli atti di consenso, comunque denominati, dagli enti competenti (Ufficio Parchi regionale, Soprintendenze ecc.).

Schema logico della sequenza di elaborazione, partecipazione e verifica del P.U.G. Schema logico delle procedure di formazione del P.U.G. fino all’adozione integrato dal processo di V.A.S. nel caso di DPP adottato (Fonte D.R.A.G.).
 
3. Il PUG verso la conferenza di copianificazione: la partecipazione
Il primo passo verso un modello si partecipazione strutturato è la creazione sul sito istituzionale del Comune, di un link interattivo con cui “dialogare” ed interagire con tutti, sui contenuti e sulla procedura di formazione del PUG di Lucera.
La creazione del sito serve per consentire un continuo rapporto con i cittadini durante le varie fasi di elaborazione dei documenti propedeutici alla riunione di copianificazione

Sul sito saranno inseriti inizialmente e progressivamente integrati tutti i documenti e le cartografie di rappresentazione:
del sistema delle conoscenze,
del sistema territoriale di area vasta
del sistema territoriale locale
del bilancio della pianificazione locale

Tutti i contributi dei soggetti interessati alla partecipazione (associazioni di categoria, ordini professionali, associazioni culturali, sindacati, ecc. e privati cittadini) saranno riversati nella documentazione che sarà presentata dal comune a tutti gli enti presenti nella conferenza di copianificazione e che rappresenterà il momento di verifica della conoscenza del territorio e delle sue caratteristiche strutturali.

Il Rapporto ambientale di cui alla procedura di Valutazione Ambientale Strategica (VAS) sarà un ulteriore elemento di documentazione a supporto della conferenza di copianificazione e sarà pubblicato nel sito prima della stessa.

La condivisione dei quadri interpretativi e del documento programmatico preliminare (DPP), come già detto, approvato con delibera consigliare n. 46 del 14/10/2005, consentirà l’apertura del dialogo sulle previsioni programmatiche e di sviluppo per la redazione del PUG.

 
 
Ottobre 2010
 
 
 
 
 
 
 
COMUNICAZIONE
freccia_menu Servizio Trasporto Urbano
SICUREZZA
freccia_menu Polizia Municipale
freccia_menu Protezione Civile
freccia_menu La Biblioteca
freccia_menu Politiche del lavoro provincia di Foggia
freccia_menu Formazione provincia di Foggia
freccia_menu BURP
freccia_menu Gazzetta Ufficiale
freccia_menu Leggi Regionali
freccia_menu WWF
freccia_menu Il Tavoliere
freccia_menu Provincia di Foggia
freccia_menu Telefono Azzurro
PROGETTI
freccia_menu Piano Rifiuti
freccia_menu Agenda del Turismo
freccia_menu Piano Traffico
freccia_menu Piano Urbanistico Generale
freccia_menu Servizio Civile

Comune di Lucera - Corso Garibaldi - tel: 0881.541111 - C.F.: 82000950715 - P.IVA: 00392580718
|
Copyright 2008-2013 Comune di Lucera. Diritti Riservati.
Rss Valid | W3C CSS | Spam Poison