E-GOVERNMENT
freccia_menu Servizi al Cittadino
freccia_menu Servizi Alle Imprese
freccia_menu Extranet
freccia_menu WebMail
freccia_menu Risultati Elettorali
freccia_menu Customer Satisfaction
FISCALITA' LOCALE
freccia_menu Struttura e Uffici
freccia_menu I.U.C.
freccia_menu I.M.U. | New
freccia_menu TASI | New
freccia_menu T.A.R.I.
freccia_menu I.C.I.
freccia_menu T.A.R.S.U.
freccia_menu C.O.S.A.P.
freccia_menu Pubblicità e Affissioni
freccia_menu Addizionale I.R.P.E.F.
freccia_menu Links Utili
LL.PP./OO.PP.
freccia_menu Uffici
URBANISTICA
freccia_menu Ufficio Urbanistica
freccia_menu Modulistica
SUAP
freccia_menu Suap
SERVIZI DEMOGRAFICI
freccia_menu Uffici
freccia_menu Modulistica
POLITICHE SOCIALI
freccia_menu Uffici
freccia_menu Piano di Zona
 
TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI (TASI)
La TASI è la componente dell’imposta unica comunale destinata alla copertura dei servizi indivisibili.

Si applica ai fabbricati ed alle aree fabbricabili. Sono invece esclusi i terreni agricoli.

Dal 2016 non è più dovuta la TASI per l’unità immobiliare destinata ad abitazione principale, sia dal possessore dell’immobile che dall’utilizzatore dell’immobile (ad eccezione degli immobili di categoria A/1, A/8 ed A/9).

La base imponibile si determina con le stesse regole dell’IMU. Quindi, occorre fare riferimento al valore del fabbricato derivante dalla rendita catastale o a quello di mercato dell’area edificabile al metro quadrato.

Chi deve pagare
Deve pagare la TASI chi possiede o detiene, a qualsiasi titolo, fabbricati ed aree fabbricabili, definiti ai sensi dell’IMU, esclusi i proprietari di terreni agricoli.
Nel caso di più possessori o detentori, essi sono tenuti in solido all’adempimento dell’unica obbligazione tributaria.

Nel caso in cui l’unità immobiliare sia occupata da un soggetto diverso dal possessore, l’occupante versa la TASI nella misura del 10% del tributo complessivamente dovuto.
La TASI, quindi, deve essere pagata sia dal proprietario che dall’inquilino, ognuno per la quota a proprio carico (90% il proprietario e 10% l’inquilino).

Nel caso di più di possessori (o di detentori), essi sono tenuti in solido all’adempimento dell’unica obbligazione tributaria. Il versamento effettuato in base alle singole quote di possesso (o di detenzione) è considerato comunque regolare se la somma complessiva dei versamenti è pari all’ammontare dell’imposta dovuta.

In caso di occupazione temporanea, non superiore ai sei mesi, è obbligato al versamento colui che risulti possessore dell’immobile a titolo di proprietà, usufrutto, uso, abitazione e superficie.
In caso di locazione finanziaria, la TASI è dovuta dal locatario a decorrere dalla data della stipulazione e per tutta la durata del contratto. Per durata del contratto di locazione finanziaria deve intendersi il periodo intercorrente dalla data di stipula alla data di riconsegna del bene al locatore, comprovata dal verbale di consegna.

Per approfondimenti è possibile consultare il regolamento.

 
 
 
 
 
COMUNICAZIONE
freccia_menu Servizio Trasporto Urbano
SICUREZZA
freccia_menu Polizia Municipale
freccia_menu Protezione Civile
freccia_menu La Biblioteca
freccia_menu Politiche del lavoro provincia di Foggia
freccia_menu Formazione provincia di Foggia
freccia_menu BURP
freccia_menu Gazzetta Ufficiale
freccia_menu Leggi Regionali
freccia_menu WWF
freccia_menu Il Tavoliere
freccia_menu Provincia di Foggia
freccia_menu Telefono Azzurro
PROGETTI
freccia_menu Piano Rifiuti
freccia_menu Agenda del Turismo
freccia_menu Piano Traffico
freccia_menu Piano Urbanistico Generale
freccia_menu Servizio Civile

Comune di Lucera - Corso Garibaldi - tel: 0881.541111 - C.F.: 82000950715 - P.IVA: 00392580718
|
Copyright 2008-2013 Comune di Lucera. Diritti Riservati.
Rss Valid | W3C CSS | Spam Poison